CAMBIAMENTI CLIMATICI

NEVE, INDUSTRIA DELLO SCI. Analisi del contesto, prospettive e proposte

Segnaliamo la lettera del CAI centrale relativo ai cambiamenti climatici e all’impatto sull’industria e sull’ambiente delle terre alte per la gestione degli impianti dello sci da discesa.

Di seguito riportiamo un breve estratto della lettera e vi invitiamo a terminale la lettura cliccando sul link.

Care amiche e cari amici,

il documento allegato, oggetto di invio a tutti i soci, rappresenta la posizione ufficiale del CAI sulle problematiche riguardanti l’industria dello sci in relazione ai cambiamenti climatici in atto e prevedibili.

Si tratta di una proposta che come CAI avanziamo a tutti coloro che nelle aree montane fruiscono delle ricadute economiche del turismo invernale.

E’ però anche una precisa posizione che proponiamo a tutti i frequentatori della montagna e a tutti gli italiani che praticano sport invernali (quattro milioni, dei quali tre lo sci da discesa), agli amministratori pubblici, alle altre associazioni di protezione ambientale, a tutto l’associazionismo e agli operatori economici. (continua a leggere)

Tre documentari per viaggiare “Sulle Tracce dei Ghiacciai”

Tratto dal sito “www.montagna.tv

In queste settimane in cui ci viene fatta richiesta di restare a casa, lontani dalle tanto amate montagne, abbiamo scoperto quanto siano di aiuto per viaggiare in quota, anche a grandi distanza, film e documentari. Aggiungiamo alla lista in perenne espansione dei titoli da suggerirvi, il dono che il progetto “Sulle tracce dei ghiacciai” ha deciso di fare alla collettività. Si tratta di tre documentari che raccontano tre delle molteplici spedizioni portate a termine dal team, impegnato da oltre 10 anni nello studio dei maggiori ghiacciai del mondo.

clicca qui per vedere l’articolo completo ed i tre documentari